http://www.presseurop.eu/files/images/brief/book-patin_0.jpg?1345805790Die Patin – “La Madrina”: è così che la giornalista e professoressa di letteratura Gertrud Höhler ha intitolato il suo ritratto di Angela Merkel, uscito in libreria il 23 agosto e molto pubblicizzato. Attorno a questo attacco letterario orchestrato dall’ex consigliere del cancelliere Helmut Kohl il dibattito è già acceso. Secondo Der Spiegel l’autrice ha dato sfogo al suo odio personale nei confronti della cancelliera tedesca:

Con questo regolamento di conti in cui lancia una critica feroce al ‘sistema M’, Höhler ha attirato l’attenzione di decine di cronisti. La giornalista di 71 anni è famosa per essere una delle più dure ed eminenti voci critiche della cancelliera […].

Il libro suggerisce che la Germania potrebbe scivolare in una dittatura. Angela Merkel sarebbe pronta a installare discretamente il suo regime autoritario e lavorare in favore del “declino della democrazia”. Secondo le principali tesi difese da Höhler, la cancelliera, impregnata delle sue esperienze di socialismo nella Rda, si vorrebbe sbarazzare dei valori cristiano-democratici. ( Fonte: www.presseurop.eu)