" L’inglese britannico e l’inglese americano" di Stella Pagani

http://cdn-1.vivalascuola.it/o/j/linglese-britannico-e-linglese-americano_e80fe4986e653c79748caab10f5133bb.jpgUna volta il famoso scrittore George Bernard Shaw ebbe a dire che “L’Inghilterra e gli Stati Uniti sono due nazioni divise da una lingua comune”. Generalmente parliamo di lingua inglese e di lingua americana, intendendo le due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato in Inghilterra, il cosiddetto British English, o inglese britannico, e quello che viene parlato invece negli States, indicato come American English, o inglese americano. Essi differiscono non solo a livello di fonetica e lessico, ma anche di ortografia e grammatica. Ciononostante, la comune matrice linguistica permette comunque ai parlanti inglesi e statunitensi, di comprendersi perfettamente, eccezion fatta per quei casi specifici ove la comunicazione avvenga in un inglese in cui si rinvengono marcati regionalismi, sia fonetici che lessicali. Vediamo qui di seguito le principali differenze.

Scopri come fare: 

Pronuncia. Al di là delle differenze inerenti gli accenti, l’inglese americano è di varietà rotica (rothic), ossia a livello fonetico si riscontra una pronuncia marcata della lettera /r/ in tutte le posizioni, ed in particolare prima di una consonante e al termine di una vocale: pensiamo ad esempio a parole come “first”; “car”; “writer”; etc. etc. L’inglese britannico è invece una varietà ampiamente non-rotica (non-rhotic), ovvero la /r/ non è mai pronunciata dopo una vocale, a meno che non sia seguita da un’altra vocale (anche come iniziale della parola successiva).

Differenze ortografiche. Alcuni sostantivi sono scritti in maniera completamente diversa: ad esempio in inglese britannico la parola ascensore è tradotta con “lift”, mentre in inglese americano è “elevator”. Così è anche per altri sostantivi come “motorway” (British English)-“highway” (American English); "angry" (British English)-"mad" (American English); “petrol” (British English)-“gasoline” (American English), etc. etc..
“Fare un bagno” e “fare una doccia” diventano per gli inglesi rispettivamente “have a bath” e “have a shower”; mentre per gli statunitensi “take a bath” e “take a shower”. I sostantivi che in inglese britannico contengono il gruppo /our/, come “colour /humour” in inglese americano perdono la /u/ e diventano "color/humor”. I britannici “theatre/centre/metre” diventano per l’inglese americano “theater/center/meter”. Riportiamo qui altri esempi di differenze ortografiche.
Inglese britannico: "organise/ paralyse/ dialogue/ fibre/ honour/ neighbor/ traveller".
Inglese americano:
"organize/ paralyze/ dialog/ fiber/ honor/ neighbor/ traveller".

Verbi. 
I passati di alcuni verbi irregolari che in inglese britannico possono avere sia la forma regolare che quella irregolare; in inglese americano vengono resi con il passato regolare.  
Inglese britannico: "burned o burnt/spoiled o spoilt/ learned o learnt".
Inglese americano: "burned/spoiled/learned"..  

Le preposizioni.
Delle differenze sono riscontrabili anche nell’uso di alcune preposizioni.

Inglese britannico: "at the weekend/ in a street/ at school" etc. etc.

Inglese americano: "on the weekend/ on a street/ in school" etc.etc.

Fonte: http://www.vivalascuola.it/l-inglese-britannico-e-l-inglese-americano-154868_2.html

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Thème Noodle -  Hébergé par Overblog