Imparare l’inglese: un metodo non convenzionale

http://www.efficacemente.com/wp-content/uploads/imparare_inglese-240x240.jpgChe ti piaccia o no, l’inglese è la lingua universale e se non la conosci ti stai precludendo innumerevoli possibilità. Se vuoi approfondire una tua passione, se vuoi fare un passo in avanti nella tua carriera, se vuoi viaggiare per il mondo, ci sono buone probabilità che imparare l’inglese sia una conditio sine qua non.

Il problema è: come faccio ad impararlo senza spendere un patrimonio e senza lezioni in aula full-time (a tempo pieno… ;-) ?! Ecco un metodo non convenzionale per imparare l’inglese e… non solo.Ti sei mai chiesto come hai imparato a parlare l’italiano? Hai speso 1.750€ per corsi in aula?! Hai fatto settimane full-immersion a… Cinisello Balsamo?! Hai passato ore a studiare le regole grammaticali? Dubito. In realtà hai imparato a parlare la tua lingua già prima di sederti sui banchi di scuola!

Il metodo che hai utilizzato per imparare l’italiano è un metodo molto intuitivo e naturale, che ti ha permesso di assimilare una lingua, a te inizialmente sconosciuta, in poco tempo. Perché non applicare lo stesso metodo per imparare l’inglese?! Ecco le 4 fasi di questo metodo ed alcune idee pratiche per applicarle facilmente:

  1. Ascolta. Per imparare una lingua devi innanzitutto ascoltare. Non importa quanto strani possano sembrarti certi vocaboli, devi forzare il tuo cervello ad assorbire più suoni possibili della nuova lingua, lasciando che lentamente li riconosca ed impari ad associarli tra loro. Come? Niente di più semplice: esistono centinaia di podcast gratuiti, sugli argomenti più svariati; ecco ad esempio i 10 migliori podcast sulla crescita personale. Sei un amante di telefilm? Non riesci ad aspettare la prossima puntata di Lost? Perché non provi a seguire le tue serie televisive preferite in lingua originale, facendoti aiutare dai sottotitoli: attori e contesto ti aiuteranno ancor più nella comprensione della lingua.
  2. Leggi. Quando avrai iniziato a prendere confidenza con i suoni, il passo successivo sarà comprendere la lingua scritta. Più testi in inglese leggerai più il tuo vocabolario si espanderà. Anche qui le possibilità sono infinite. Hai qualche passione in particolare?! Scommetto 100€ che esistono almeno 10 blog in lingua inglese che trattano il tuo argomento preferito. Certo le prime volte non sarà semplice, non capirai gran parte del testo, ma grazie a programmi come Google Translate potrai tradurre con un semplice clic i vocaboli più incomprensibili.
  3. Parla. Diventare fluente in inglese è solo questione di esercizio. Più praticherai la nuova lingua, più fluente diventerai. La domanda è… come?! I modi sono molteplici, ecco qualche esempio: fai conversazione con madrelingua inglesi utilizzando skype, lavora per 3 mesi in una località sconosciuta del regno unito o degli stati uniti, vai nei locali di città universitarie frequentate da studenti Erasmus. Insomma, non devi per forza spendere un patrimonio per diventare fluente in inglese: usa la fantasia, gli strumenti non mancano.
  4. Scrivi. Imparare a scrivere è solo l’ultima fase per apprendere fino in fondo una lingua. Qui non si scappa, dovrai studiare le regole grammaticali! Ma aver ascoltato e letto ti aiuterà ad intuire il modo corretto di scrivere. ( Fonte: http://www.efficacemente.com/2009/05/imparare-inglese-un-metodo-non-convenzionale/)
Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Thème Noodle -  Hébergé par Overblog