Gran Bretagna: inglese dopo un ictus parla gallese

Sembra una notiziola ma il fatto scardina la maggior parte delle convinzioni secondo le quali questi fatti sono impossibili. Ci dimentichiamo sempre che è la nostra Psiche, la nostra Anima, a condurre le danze della vita.  Soltanto le nostre  indotte e somme stupidità nonchè sublimi ignoranze, ci impediscono di comprendere che il gioco è sempre deciso altrove, oltre la nostra ragione e la nostra presunta intelligenza. NDR
LONDRA – Un ottantenne britannico si risveglia dopo un ictus e parla gallese, lingua da lui conosciuta a malapena, eccezion fatta per alcune parole imparate durante la Seconda Guerra Mondiale durante un periodo trascorso come sfollato in Galles.

E’ il caso di Alun Morgan che, come riporta la Bbc, stava guardando le notizie in tv all’ora di pranzo a casa sua a Bath, nel Sommerset, quando ha perso i sensi colpito da un ictus che gli ha causato un’afasia, ossia una forma di alterazione del linguaggio.

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Thème Noodle -  Hébergé par Overblog